martedì 25 aprile 2017

Tre nuovi F-35I per Israele

F-35I Adir
Domenica scorsa le Forze aeree israeliane (IAF) hanno ricevuto il secondo lotto di F-35I Adir, tre velivoli che si vanno ad aggiungere ai due acquisiti il 12 dicembre 2016. Partiti dalla Joint Reserve Base Naval Air Station di Fort Worth, in Texas, i tre caccia (904, 0905 e 907) hanno raggiunto la Air Force Base 28 di Nevatim, sud-est di Be'er Sheva, via Lajes, nelle Azzorre, e Cameri, in Italia. Accolti dal comandante, Generale di Brigata Eyal Grinboim, sono stati assegnati al 140° Squadrone Golden Eagle, unità precedentemente operativo con i velivoli F-16A/B che condivide la base con il 116° Squadrone F-16A/B e con due squadriglie da trasporto, la 103^ e la 131^ equipaggiate con C-130E / KC-130 Hercules e C-130J Super Hercules. 

domenica 23 aprile 2017

Teheran svela nuovo F-313

Qaher F-313 (BBC)
Presentati due nuovi velivoli destinati alla Forza Aerea della Repubblica Islamica dell'Iran (IRIAF), il caccia monoposto con caratteristiche stealth Qaher F-313 e l'addestratore avanzato Kowsar. I jet sono stati esposti negli stand della mostra organizzata la settimana scorsa a Teheran dall'azienda aeronautica Iranian Helicopter Support and Renewal Company (IHSRC). A margine dell'evento il presidente iraniano, Hassan Rouhani, avrebbe confermato la posizione iraniana rispetto alla recente presa di posizione della nuova amministrazione statunitense: secondo quanto riportato dai media nazionali, Rouhani avrebbe, infatti, dichiarato che il Paese non ha bisogno di permessi per rafforzare le sue forze armate, per produrre missili o nuovi aerei. Il ministro della Difesa, Generale Hossein Dehqan, avrebbe, inoltre, affermato l'Iran sarebbe pronto a realizzare nuovi progetti, motori a reazione più potenti ed aerei di categoria superiore. Anche se non circolano immagini riguardanti il decollo del velivolo, Iribnews ha diffuso un filmato che mostra il prototipo del Qaher F-313 in movimento in un'area di parcheggio di fronte agli hangar della IHSRC. Tra gli esperti militari, il caccia stealth presentato a Teheran ha comunque già infiammato un acceso dibattito e alcuni critici già parlano di un "falso", un modello in fibra di vetro che presenterebbe numerose anomalie: dalle prese d'aria, troppo piccole per assolvere alle loro funzioni, alla forma degli ugello motore, non conforme ai normali scarichi di un jet. (IT log defence) Foto: BBC - Video: Zobiyen TV



venerdì 21 aprile 2017

Consegnata FREMM "Rizzo" alla Marina Militare

FREMM Classe Bergamini
Trieste, 20 aprile 2017 –  Oggi , presso lo stabilimento Fincantieri di Muggiano (La Spezia), è stata consegnata alla Marina Militare la fregata multiruolo “Rizzo”, la sesta unità del programma FREMM – Fregate Europee Multi Missione – commissionate a Fincantieri nell’ambito dell’accordo di cooperazione internazionale italo-francese, con il coordinamento di OCCAR, l'organizzazione congiunta per la cooperazione europea in materia di armamenti. Il programma, di cui Orizzonte Sistemi Navali (51% Fincantieri, 49% Leonardo) è prime contractor per l’Italia, prevede la costruzione di dieci unità, ad oggi tutte già ordinate. 

giovedì 13 aprile 2017

Israele: mine antiuomo rilevate grazie all'energia luminosa dei batteri

Un team di ricercatori israeliani della Hebrew University di Gerusalemme ha sviluppato un nuovo sistema di rilevamento delle mine terrestri; la notizia, pubblicata dal magazine internazionale Phys.org, precisa che la scoperta combina l'utilizzo di un flusso laser agli effetti della bioluminescenza. In un articolo divulgato dalla rivista scientifica Nature Biotechnology, gli studiosi israeliani spiegano che il risultato è stato ottenuto sfruttando le piccole quantità di vapori esplosivi rilasciati da alcuni ordigni nascosti nel terreno, materiale che si è accumulato e che gli scienziati hanno utilizzato come marcatore. 

martedì 11 aprile 2017

Tre sottomarini cinesi per la Thailandia

Yuan S26 T
La Marina Militare Thailandese acquisirà tre sottomarini cinesi classe Yuan S26, versione export del sottomarino diesel-elettrico classe Yuan Type 039A sviluppato e costruito dai cantieri Wuchang. La notizia, pubblicata dal quotidiano online The Nation, precisa che la fornitura, del valore di US$ 104,2 milioni (Bt 3,6 miliardi), prevede il pagamento di due sole unità. Secondo quanto dichiarato dal primo ministro Prayut Chan-o-cha, il terzo sommergibile rappresenterebbe, infatti, un regalo fatto dalla Cina al governo thailandese, un dono inserito all'interno dell'accordo sottoscritto dai due paesi lo scorso gennaio. I tre sottomarini, costruiti esclusivamente per la Thailandia, hanno un dislocamento di 3.600 t e sono lunghi 78 m e larghi 9 m; sono equipaggiati un sistema di propulsione AIP (Air Independent Propulsion), in grado di operare fino a 21 giorni in immersione senza l'utilizzo di aria esterna, e raggiungono una profondità di 400 m. (IT log defence) Foto: Thai Military and Asian Region - WordPress.com

lunedì 10 aprile 2017

Leonardo DRS annuncia nuovo sito industriale in USA

T-100
Leonardo DRS ha annunciato la possibile realizzazione di un nuovo stabilimento industriale in Alabama; la decisione è legata alla possibilità che il sistema integrato di addestramento T-100 sia selezionato dalla U.S. Air Force come velivolo destinato a sostituire la flotta Northrop T-38 Talon. La notizia, diramata il 30 marzo scorso dall'ufficio stampa del gruppo industriale italiano, precisa che Leonardo DRS ha definito come possibile sede del nuovo sito di produzione ed assemblaggio del T-100 il Moton Field Municipal Airport di Tuskegee. La scelta è stata fatta in virtù della presenza nell'area di un'importante quota i forza lavoro altamente qualificata e di infrastrutture dedicate alle attività di volo, oltre alla possibilità di sostenere lo sviluppo economico del programma attraverso l'impegno e la messa a disposione di risorse locali e dello Stato. I motori F124 del T-100, realizzati dalla International Turbine Company di Honeywell Aerospace, saranno costruiti a Phoenix, in Arizona. CAE USA fornirà il sistema di addestramento basato a terra che sarà sviluppato a Tampa, in Florida. Il T-X è un programma cruciale per la Forza Aerea USA, finalizzato a sostituire gli ormai obsoleti velivoli da addestramento nel momento in cui un numero sempre maggiore di F-35 sta entrando in servizio. (IT log defence) Foto: Leonardo

domenica 9 aprile 2017

Cantiere Navale Vittoria fa ingresso nel mercato internazionale dei rimorchiatori

Rendering del rimorchiatore
30 Ton ASD Tug
(Comunicato stampa Cantiere Navale Vittoria) Cantiere Navale Vittoria, tra i principali costruttori italiani di imbarcazioni militari e commerciali, lancia la sua sfida al mercato internazionale dei rimorchiatori, ottenendo commesse per i governi russo e algerino per un valore complessivo di 15 milioni di euro. Per la Russia, in particolare, riconosciuta a livello internazionale per la severità dei suoi regolamenti e per gli elevati standard di qualità e sicurezza, Cantiere Vittoria costruirà uno dei mezzi che verranno impiegati nelle operazioni previste per lo smantellamento dei sommergibili nucleari radiati dalla Marina Militare russa. La commessa, che Vittoria si è aggiudicata in una gara pubblica alla quale hanno partecipato tutti i principali nomi della cantieristica navale nazionale, fa capo al ministero italiano dello Sviluppo economico (MISE) e rientra negli accordi di collaborazione in atto da tempo tra i governi italiano e russo sul tema della gestione dei rifiuti radioattivi.
In Algeria, invece, la società di Adria si è aggiudicata una commessa dell’autorità portuale di Skikda per la realizzazione di un rimorchiatore portuale e costiero. Anche questo ordine, del valore complessivo di oltre 7 milioni di euro, è il risultato dell’aggiudicazione di una gara internazionale indetta dal ministero dei Trasporti dell’Algeria a cui hanno partecipato ben 14 cantieri navali provenienti, oltre che dall'Italia, da Spagna, Turchia, Francia, India, Cina e Olanda.